menu
Torino, marzo 2016: sono nuovamente visitabili i Giardini Reali., gli spazi verdi che abbracciano i Musei Reali. La riapertura interessa un’area di cinque ettari dei sette complessivi. (Michele D'Ottavio / Buenavista)

Torino, marzo 2016: sono nuovamente visitabili i Giardini Reali., gli spazi verdi che abbracciano i Musei Reali. La riapertura interessa un’area di cinque ettari dei sette complessivi. (Michele D’Ottavio / Buenavista)

view slideshow

I giardini si estendono fino ai contrafforti dell’antica cinta muraria della città e costituiscono il vero tessuto connettivo del Polo Reale, essendo il collegamento aperto tra i diversi edifici che lo compongono. Il progetto di risistemazione del verde e restauro delle fontane e delle statue restituisce alla città e ai visitatori un magnifico parco ricco di specie vegetali, giochi d’acqua, fiori e fontane.

 

Torino  Parco Fluviale del Po detto anche Po dei Re per le Residenze Sabaude presenti lungo il fiume. (Michele D'Ottavio)

Torino Parco Fluviale del Po detto anche Po dei Re per le Residenze Sabaude presenti lungo il fiume. (Michele D'Ottavio)

La Riserva di Biosfera “CollinaPo” è il primo caso di riconoscimento di Urban MAB in Italia, ovvero un comprensorio naturalistico fortemente antropizzato (oltre un milione e mezzo di abitanti) appartenente a un’area geografica con interessante biodiversità, ricca di acque (il fiume Po che la fa da padrone, con ben 120 km di tratto orografico), colline coese e ricche di boschi, con crescente presenza di flora e fauna. Il progetto interessa una vasta area che da Carmagnola, attraversando il capoluogo piemontese, si estende sino a comprendere la bassa Dora Baltea e tutte le colline del Po e della parte settentrionale dell’astigiano. Si tratta di un territorio multiforme, ma ovunque fortemente segnato dall’intervento umano, con paeselli arroccati sulle colline, chiesuole risalenti al medioevo romanico, palazzi e chiese barocche, aree industriali, ponti, vigneti e riserve naturali​

la prima festa del vino e dello street food a Torino, in programma, dal 19 al 21 febbraio, presso gli spazi Mrf (corso Settembrini 178) ex aree industriali di Mirafiori. (Michele D'Ottavio | buenavista)

la prima festa del vino e dello street food a Torino, in programma, dal 19 al 21 febbraio, presso gli spazi Mrf (corso Settembrini 178) ex aree industriali di Mirafiori. (Michele D'Ottavio | buenavista)

Il grattacielo della Regione Piemonte poco distante dal polo fieristico del Lingotto, nel quartiere di Nizza Millefonti a Torino. Sarà il futuro palazzo unico della Regione Progettato dall'architetto italiano Massimiliano Fuksas. Torino Febbraio 2016 (Michele D'Ottavio / Buenavista)

Il grattacielo della Regione Piemonte poco distante dal polo fieristico del Lingotto, nel quartiere di Nizza Millefonti a Torino. Sarà il futuro palazzo unico della Regione Progettato dall'architetto italiano Massimiliano Fuksas. Torino Febbraio 2016 (Michele D'Ottavio / Buenavista)

Torino 12/01/2016  apertura alla viabilità della spina centrale nel tratto di corso Principe Oddone. (Michele D'Ottavio | buenavista)

Torino 12/01/2016 apertura alla viabilità della spina centrale nel tratto di corso Principe Oddone. (Michele D’Ottavio | buenavista)

Ex stabilimento Teksid Parco Dora Torino